Abbattimento alberature all’interno di spazi privati

 

Ai sensi dellart. 5 del Regolamento del Patrimonio verde nel territorio del Comune di Abano Terme  (D.C.C. n. 17/2003) l’abbattimento di alberi ad alto fusto con diametro maggiore di cm 30 misurato ad una altezza di mt. 1,30 da terra, oppure con un’altezza totale della pianta superiore a mt 08,00 è soggetto a nulla osta da parte dell’Amministrazione Comunale.

A tal proposito deve essere presentata, da parte del proprietario dell’area, oppure nel caso di condomini dall’amministratore o rappresentante, una comunicazione al Dirigente del Settore Tecnico Comunale, utilizzando preferibilmente lo stampato messo a disposizione dall’Ufficio del Verde comunale.
L’Ufficio stesso eseguirà le opportune verifiche ed esprimerà un parere in merito alle richieste. Il richiedente riceverà nulla osta o diniego per iscritto. Anche in caso di diniego all’abbattimento, da parte del Comune, il proprietario è comunque responsabile della cura e manutenzione dell’ esemplare, ivi compresa la valutazione della stabilità della pianta effettuata da parte di un tecnico specializzato, nonchè dei danni che possono essere causati a persone o cose.

L’Amministrazione, dopo aver valutato il sito, si riserva di prescrivere la sostituzione obbligatoria delle piante abbattute.
In caso di abbattimenti urgenti che si rendessero necessari al fine di salvaguardare l’incolumità di persone e cose, il proprietario può procedere , sotto la propria responsabilità, all’eliminazione della pianta ritenuta pericolosa. Di tale intervento deve dare sollecita comunicazione scritta all’Amministrazione Comunale unitamente ad almeno una foto dell’esemplare arboreo abbattuto.
Qualora le piante oggetto di intervento siano entro i confini dell’Ente Parco Colli, e superiori ai 30 cm di diametro del tronco misurato ad una altezza di 1,30 metri da terra, oppure con un’altezza totale della pianta superiore a 8 metri, per ottenere il nulla osta da parte dell’Amministrazione comunale è necessario allegare il nulla osta o autorizzazione emessa dall’Ente Parco Colli medesimo. Le domande di abbattimento presentate al Parco Colli devono essere corredate dagli elaborati richiesti dall’Ente Parco.

Sono escluse dalle precedenti disposizioni utte le colture agrarie da reddito (pioppeti, impianti arborei da legno, frutteti, vigneti), i vivai e tutte le pratiche che rientrano nelle normali attività agricole. Sono altresì escluse le aree scoperte uguali o inferiori a 90 mq, di pertinenza esclusiva di fabbricati di proprietà privata.
L’abbattimento di alberature, al di fuori dell’ambito dell’Ente Parco Colli, si ritiene tacitamente autorizzato trascorsi i 30 gg dalla data di presentazione all’Ufficio Protocollo Comunale della relativa comunicazione.

 

Sanzioni

Per ogni albero abbattuto, in assenza di nulla osta, verrà applicata la sanzione amministrativa da un minimo di euro 25,00 ad un massimo di euro 500,00 con le modalità di cui alla L 689/81, così come previsto dall’art. 7 bis del D. L: 18 Agosto 2000 n° 267.

Scarica il Modulo per la richiesta di abbattimento alberature private

Skip to content